News

Mantenere sempre efficienti le performance e l’igiene del nostro materasso in lattice, memory foam o a molle è facile e veloce. Bastano pochi semplici accorgimenti da praticare periodicamente, è il vostro letto vi garantirà sempre le giuste coccole notturne.


Come fare?


Se vi state chiedendo come, vi basterà seguire questi 8 consigli su come praticare la giusta manutenzione al vostro materasso.
  1. Innanzi tutto è importante evitare di saltare sul letto. Questo potrebbe causare delle deformazioni alla parte più interna del materasso, il massello, che rovinandosi porterà ad un cedimento della struttura e quindi ad una perdita irrimediabile a del sostegno, con conseguenti mal di schiena con indolenzimenti al risveglio mattutino;
 
  1. È fondamentale aerare bene la stanza da letto, per almeno 15-20 minuti al giorno, magari lasciando scoperto il materasso o comunque non rifacendolo immediatamente. In questo modo i residui di calore e umidità accumulati durante il riposo notturno verranno dispersi, preservando cosi il vostro materasso da cattivi odori e dalla formazione di batteri;
 
  1. Solleva il materasso dalla struttura per aerarlo almeno due volte all’anno, meglio se ad ogni cambio di stagione, alzando il materasso dalla rete e posizionandolo in modo da permettere una ventilazione completa. Anche in questo caso areare la stanza e tenere le finestre aperte in modo da far entrare aria e la luce può aiutare a rendere ancora più efficace l’operazione.
 
  1. Girare e capovolgere regolarmente il materasso per prevenirne l’usura. Per rendere ancora più longevo il nostro materasso è consigliabile ruotarlo sia in senso verticale (sotto-sopra), che in senso orizzontale (testa-piedi), almeno una volta al mese. Questo per evitare fenomeni di usura localizzata, in particolare sui modelli che consentono piani reclinabili e che quindi tendono a piegare il materasso sempre nello stesso punto. Fate attenzione! È bene utilizzare sempre le maniglie quando si sposta il materasso!
 
  1. Abbinare una rete in buone condizioni e adeguata alla tipologia del materasso, che sia esso a molle, memory foam o un materasso in lattice. È opportuno non usare mai il materasso su una base inadatta o eccessivamente usurata. È importante far notare che anche le reti, incluse quelle a doghe, hanno un’usura!
 
  1. Attenzione a non bagnare il materasso. È meglio evitare di utilizzare dispositivi a vapore che potrebbero bagnare il materasso, facendo filtrare in profondità il vapore acqueo. In particolare questo è sconsigliato per i materassi in lattice che, a contatto con una quantità elevata di umidità o liquidi, tende a sgretolarsi. Se il materasso si macchia e non è di tipo sfoderabile, consigliamo di utilizzare un sapone delicato e uno strofinaccio bagnato in acqua fredda e strizzato per bene. Strofinare leggermente prestando attenzione a non bagnare né il materasso, né la rete. Attenzione anche a non utilizzare aspirapolvere o battitappeto per la pulizia! Questi rovinano le fibre dei tessuti e le imbottiture!
 
  1. Utilizzare sempre un coprimaterasso e un coprirete di qualità per proteggere in maniera costante gli elementi del vostro letto e se il materasso è sfoderabile, mantenere regolarmente pulita la fodera.
 
  1. Non esporre il materasso a fonti di calore. Nella scelta della disposizione della camera da letto, consigliamo di prestare attenzione a posizionare il materasso lontano da eventuali fonti di calore, come termosifoni o stufette. Queste potrebbe alterare la struttura del materasso, facendogli cosi perdere le sue proprietà di sostegno.

Vi basterà seguire queste 8 semplici regole per garantire al vostro materasso una lunga durata, ma soprattutto sostegno e igiene sempre perfetti!
 


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy