Come scegliere un buon materasso per adolescenti

News

Dopo aver affrontato il tema della scelta del materasso per la culla e per bambini di pochi anni, è arrivato il momento di scoprire le “regole” che stanno alla base di un buon acquisto dedicato, questa volta, ad un ragazzo o ad una ragazza adolescente e alle sue nuove esigenze d’uso.

Cambia l’età, cambia il look, cambia lo stile di vita: l’età compresa tra i 13 e i 19 anni è, di certo, uno dei periodi più complicati, ma al tempo stesso emozionanti, che si possano sperimentare.

Tuttavia, è bene ricordare che, rispetto ad un bimbo di pochi anni, un teenager ha abitudini e bisogni completamente differenti. Proprio per questo, prima di effettuare qualsiasi acquisto, è necessario tenere conto di molti aspetti, specie nel caso di un prodotto come il materasso!

Una volta passati gli anni in cui la crescita segue ritmi rapidissimi, infatti, si entra in una fase assai diversa. Acquistare un buon materasso, pertanto, è importante per favorire uno sviluppo armonico non soltanto a livello fisico (es. muscolare, scheletrico), ma anche dal punto di vista psicologico.

Dunque, per tutte queste ragioni, è utile ponderare per bene sia la tipologia di materasso (es. con interno in poliuretano o in puro lattice, con struttura ortopedica o con un sottile strato in memory foam nella parte superiore, ecc.) che, più in generale, le caratteristiche della “zona-notte”.

Vediamo insieme alcuni consigli per orientarsi tra le proposte di materassi a firma Marchetti!

1. Pensa al futuro

Mentre la “vita” di un materasso per la culla, in qualsiasi caso, non dura più di qualche anno, lo stesso non si può dire quando l’acquisto è rivolto ad un ragazzo (o ragazza) adolescente.

Difatti, è sempre utile valutare la propria decisione con un occhio al presente ed uno al futuro, puntando su un prodotto capace di resistere ad un aumento del peso e della statura.

2. Igiene e traspirabilità

I ragazzi e le ragazze – si sa – tendono ad essere molto dinamici e, talvolta, anche un po’ distratti.

Preparati, quindi, alla spiacevole eventualità che tuo figlio rovesci cibi solidi o bevande proprio sulle lenzuola: un incidente che ti richiede di rimuovere rapidamente la biancheria, incluso il rivestimento sfoderabile, e lavare il tutto in lavatrice con detersivo ed acqua calda.

Insomma, come puoi immaginare, tutto ciò si concilia male con un materasso senza fodero!

3. Il giusto sostegno

Durante l’adolescenza, il corpo va incontro ad un profondo cambiamento. Inoltre, in questa fase, è normale dedicarsi con passione ad uno sport o, comunque, praticare attività fisica con regolarità.

Ecco spiegato perché, oltre ai materiali e alle dimensioni, è fondamentale valutare anche la consistenza del materasso e, cosa non meno importante, della rete che fa da sostegno, optando per una coppia di prodotti di ottima fattura, resistenti e confortevoli al medesimo tempo.

In più, se il ragazzo o la ragazza soffre di problemi alla colonna – es. scoliosi – la migliore soluzione è sempre un materasso ortopedico consigliato dal proprio specialista, abbinato ad un cuscino non troppo rigido, né troppo molle, che aiuti a mantenere una posizione corretta.


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy