News

Per mantenere sempre ben igienizzato il materasso di casa, è necessario praticare una pulizia accurata due volte all’anno, una in estate ed una in inverno.

 Il nostro materasso ogni notte si impregna di umidità, liquidi corporei,, acari e funghi della muffa.
Disinfettare il materasso diventa necessario proprio per prevenire ed evitare gravi reazioni allergiche, provocate dai batteri che si formano di giorno in giorno all’interno della stoffa del letto.

Come disinfettare il materasso


In base al tipo di sporcizia che intendiamo eliminare, possiamo agire in modi differenti. 

Un metodo semplice, ma efficace per disinfettare il materasso da umidità e acari della polvere è esporlo per qualche ora in un luogo soleggiato e ben arieggiato. In questo modo l’umidità accumulata nel tempo si asciugherà, eliminando anche i batteri presenti sulla superficie del materasso.  

Se si desidera disinfettare a fondo il proprio materasso, consigliamo invece di utilizzare un aspirapolvere a vapore. Questo elettrodomestico è in grado di disincrostare lo sporco come la muffa, grazie al calore del vapore, eliminando i batteri ed igienizzando le stoffe. Una volta terminato il trattamento basterà strofinare il materasso con un panno in microfibra per asciugare dall’umidità in eccesso oppure esporlo alla luce del sole.

Attenzione però! Questo trattamento è praticabile solo su materassi a molle! I materassi in memory foam o in lattice non possono essere esposti a fonti di calore elevate o troppo umide, in quanto i materiali dei quali sono composti subirebbero dei danni irreparabili.

Come posso disinfettare i materassi in lattice o in memory?


Queste due tipologie di materasso non possono essere disinfettate tramite l’utilizzo di vapore.

In questi casi è necessario ricorrere al bicarbonato di sodio. Basterà versarne due manciate sulla superficie del materasso e lasciarlo riposare per 10-15 minuti. Passato questo lasso di tempo, utilizzando un’aspirapolvere, eliminare la polvere in eccesso. Terminata l’operazione sarà possibile capovolgere il materasso e ripetere i passaggi precedenti.


Un secondo metodo, molto efficace, è servirsi di una miscela di limone e aceto che, combinati insieme, riescono a far sparire anche le macchie più difficili e radicate, come quelle di caffè e trucco. Bisognerà creare una miscela composta da acqua tiepida, un bicchiere di succo di limone e mezzo di aceto, versarla in nebulizzatore e spruzzarla sopra le macchie che si vogliono eliminare. Con un panno in microfibra strofinare delicatamente e, infine, lasciare asciugare.

Per disinfettare da macchie di sangue, il metodo più efficace è l’impiego di acqua ossigenata. Facendo attenzione che l’ossigeno presente nell’acqua non scolorisca la stoffa, utilizzando quindi solo qualche goccia di acqua ossigenata, si potrà strofinare delicatamente con un panno in microfibra, eliminando così le impurità più ostili.

Alla fine di ogni trattamento consigliamo di passare sulla superficie del materasso un panno impregnato di alcune gocce di olio essenziale di tea tree, facilmente reperibile in erboristeria, perfetto per profumare il materasso e aiutare a combattere il ritorno degli acari.

Una buona manutenzione del materasso permetterà di mantenerne quasi del tutto inalterate le proprietà di sostegno garantendo, inoltre, un’igiene ottimale e prevenendo così spiacevoli dolori alla schiena e irritazioni allergiche.

Consigliamo comunque di cambiare il materasso ogni 10 anni, rivolgendosi a specialisti del settore e prestando attenzione a scegliere quello in grado di soddisfare i propri bisogni.
 
Noi di Materassi Marchetti saremo in grado di guidarti nella scelta del materasso adatto a te, in grado di accontentare le tue necessità. Vieni a trovarci o contattaci utilizzando il form presente sul sito. Ti aspettiamo! 































 


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy