Quanto è importante la rete per dormire bene?

News

Quando si pensa ad un ambiente-letto il più possibile comodo, ideale per una notte di riposo dopo una giornata stressante o per un rapido sonnellino per ricaricare le energie, il primo elemento che ci viene in mente è il materasso: elastico e traspirante come quelli in lattice, soffice ed avvolgente come i nuovi prodotti in memory foam, equilibrato e di qualità come i tradizionali materassi a molle.

Puntare su un materasso su misura o su un modello standard ma di ottima qualità, di sicuro, non è un errore. Tuttavia, è bene prestare la stessa attenzione anche alla scelta degli altri elementi che compongono la zona-notte, come cuscini e guanciali, piumini anti-gelo e, soprattutto, la rete per il materasso: un prodotto, spesso, sottovalutato, ma che può cambiarti davvero la vita in meglio!

L’importanza della rete per dormire bene

Perché è così importante scegliere una rete adatta al materasso su cui si dorme? Per capire questo concetto, immagina il tuo letto come una struttura composta da due elementi: uno – il materasso – serve a rendere confortevole l’ambiente e, soprattutto, adatto al tuo corpo e alle tue esigenze; mentre la rete ha la funzione di sorreggerti durante il sonno, permettendoti di mantenere la posizione dritta.

Se, inoltre, hai acquistato un materasso ortopedico, puoi accrescere le sue doti con una rete ad hoc, mentre un prodotto divenuto nel tempo un po’ molle, magari a causa di un utilizzo frequente, può essere “corretto” se, al di sotto di esso, viene posta una superficie rigida al punto giusto.

Materasso e rete: trova il tuo equilibrio!

Così come non esiste il materasso universalmente adatto a tutti gli utenti, allo stesso modo non è possibile che una rete, a prescindere da materiali e costo, vada bene per qualsiasi contesto d’uso.

Insomma, il connubio tra materasso e rete va studiato con cura, provando in prima persona le combinazioni disponibili e sperimentando i diversi gradi di comodità. Difatti, per bilanciare un materasso dall’eccessivo effetto “avvolgente”, come quelli in memory foam, si può utilizzare una rete ortopedica, capace di reggere il peso del corpo ed evitare che questo sprofondi nell’area centrale.

Diversamente, se il materasso ortopedico è risultato troppo rigido o se, durante i primi tempi, si fa fatica ad adattarsi ad una struttura spessa e/o ad alta densità, si può compensare l’inconveniente con una rete quanto più flessibile ed elastica, dunque ideale per chi desidera provare un intenso relax.

Reti inclinabili, motorizzate e anti-reflusso

Non dimentichiamo, poi, che la rete per materasso può assolvere a svariate funzioni, che vanno al di là del semplice sostegno. Basti pensare alle reti inclinabili, perfette per chi è costretto a trascorrere a letto buona parte della giornata, o alle reti motorizzate, che facilitano i movimenti delle persone anziane e/o con difficoltà motorie. O, ancora, alle reti contro il reflusso gastrico che, grazie ad un design leggermente inclinato, favoriscono il sollevamento delle spalle e del capo, senza che ciò induca una postura scorretta (cosa che, invece, si verifica spesso con il ricorso ad uno o più cuscini).


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy