Consigli per la scelta del materasso giusto

News

C’è chi ama dormire su una superficie quanto più stabile, liscia e rigida e chi, invece, non resiste dinanzi alla morbidezza avvolgente del memory foam. Qualsiasi siano le tue preferenze riguardo alla zona notte, non vi è dubbio che la scelta del materasso possa influire positivamente sulla tua salute e sul tuo benessere generale: proprio per questo, è bene riflettere prima di compiere il “grande passo” ed evitare ogni acquisto affrettato.

Vi sono, però, alcuni casi in cui la decisione, per certi versi, appare obbligata: ad esempio, per chi tende a svegliarsi spesso con una sensazione di indolenzimento alle spalle, alla schiena o agli arti, oppure è affetto da disturbi muscolo-scheletrici, o ancora soffre di scoliosi, cifosi o lordosi, la giusta opzione è un materasso ortopedico, l’unico in grado di attenuare i sintomi e di apportare benefici a breve e a lungo termine.

Se stai pensando ad un materasso ortopedico di stampo tradizionale, ossia molto duro e spesso, allora sarai costretto a rivedere le tue posizioni. Oggi, infatti, la scelta di materiali, modelli, ecc. è molto più vasta e, per questo motivo, è più facile trovare un prodotto che si adatti perfettamente ai nostri bisogni in fatto di relax: vediamo, dunque, di quali vantaggi potrai usufruire, a seconda della tipologia che deciderai di comprare!

#1 Materasso in lattice

Ecco il grande classico dei classici: il materasso ortopedico in puro lattice. Un prodotto conosciuto ed apprezzato per la particolare resistenza all’usura, molto indicato per persone dalla corporatura robusta e per chi necessita di mantenere una posizione il più possibile corretta, mediante il giusto allineamento tra testa, spalle e colonna, ma anche per chi soffre di asma, allergie, disturbi del sonno o della respirazione.

Alcuni trovano che i materassi in lattice risultino troppo duri e che, per questo, non siano in grado di accompagnare i piccoli movimenti involontari. Con il tempo, però, il problema tende a ridursi.

#2 materasso a molle insacchettate 7 zone

Chi svolge un’attività lavorativa particolarmente stancante o ha uno stile di vita molto “attivo” può beneficiare tantissimo delle caratteristiche di un materasso ortopedico “a zone”. Con questa espressione, infatti, si intendono quei materassi che non presentano ovunque la stessa densità – e, quindi, lo stesso grado di durezza – bensì sono idealmente suddivisi in fasce o “zone”, ciascuna dedicata ad una parte del corpo.

Questa tipologia, oltre a risultare comoda e riposante, favorisce la distribuzione del peso e l’allentamento delle tensioni muscolari. Tuttavia, potrebbe non essere adatta per soggetti molto alti o, al contrario, troppo bassi.

#3 Materasso a molle

Il materasso ortopedico a molle può apparire una soluzione “datata”, ma ciò non corrisponde assolutamente al vero, specialmente se il prodotto in questione è di recente produzione. Anzi, per essere precisi, l’interno a molle – meglio se insacchettate singolarmente – è perfetto per distribuire la pressione del corpo su tutta la lunghezza, in modo da non sovraccaricare, ad esempio, la zona del collo, le spalle e le articolazioni.

In più, rispetto a materiali hi-tech come poliuretano e memory, l’interno a molle dona una piacevole sensazione di freschezza: un bel vantaggio per chi mal sopporta le alte temperature nei mesi estivi!

Se nessuna di queste tipologie ti convince davvero o se hai esigenze assai diverse da quelle del tuo partner, ricorda che oggi un materasso ortopedico matrimoniale – o singolo – realizzato su misura ha un costo decisamente inferiore rispetto al passato e, perciò, è un’opzione che andrebbe sempre considerata.

Clicca su www.materassimarchetti.it per avere maggiori info sulla produzione di materassi su misura!


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy