News

Cambiare con regolarità le lenzuola nei letti con materassi a molle è fondamentale. Sulla biancheria si accumulano polvere, sudore, peli di animali e residui di prodotti cosmetici che facilitano il proliferarsi di funghi e batteri.

 

I germi possono moltiplicarsi e mantenersi sulle superfici delle nostre abitazioni per mesi e il letto è il nido per eccellenza per i microrganismi. Proprio per questo motivo è necessario igienizzare con prodotti disinfettanti periodicamente la biancheria.

 

Si stima che non lavando le lenzuola per oltre un mese, queste possano contenere dai 5 ai 18 diversi ceppi di batteri.

 

Mantenere le lenzuola pulite è fondamentale per qualsiasi tipologia di materasso: in lattice naturale, memory foam e nei materassi a molle.

 

Vi è mai capitato di svegliarvi al mattino con la pelle arrossata? I microbi presenti nella biancheria possono esacerbare dermatiti e problemi respiratori.

 

 

Quanto spesso bisogna cambiare la biancheria nei materassi a molle?

 

Per essere sicuri di non riposare tra cumuli di batteri, il consiglio è quello cambiare le lenzuola almeno una volta ogni 9-10 giorni di inverno e almeno una volta ogni 7-8 giorni d’estate.

 

In ogni caso è importante non andare mai oltre le due settimane.

 

Il cambio di biancheria è consigliato ancora più frequentemente in caso si dorma senza indumenti, con le lenzuola direttamente a contatto con la pelle.

 

 

Quali sono ulteriori accorgimenti che posso prendere per eliminare i microbi?

 

  • Mettere in lavatrice soltanto le lenzuola, evitando di inserire la biancheria insieme ad un carico di altri vestiti ed, in particolare, con asciugamani.

 

  • Impostare il programma di lavaggio con temperatura maggiore ai 50 °C. Importante però ricordarsi di guardare l’etichetta poiché alcune tipologie di tessuto si deteriorano ad alte temperature.

 

  • Lasciare asciugare le lenzuola all’aria aperta e non riporle ancora umide in luoghi chiusi come armadi o cassetti.

 

  • Archiviare la biancheria da letto che si utilizza durante l’inverno in appositi sacchetti sottovuoto.

 

  • Prediligere biancheria in tessuti naturali e traspiranti come cotone o lino evitando tessuti sintetici come poliestere e rayon.

 

  • Utilizzare l’aspirapolvere e lasciare all’aria il materasso, almeno una volta ogni sei mesi in caso di materassi a molle.

 

  • Lavare i pigiami che si indossano durante il sonno almeno una volta a settimana d’estate e almeno una volta ogni 10 giorni d’invero.

 

  • Al mattino, lasciare la finestra aperta per far ricircolare l’aria.

 

  • Non rifare il letto immediatamente dopo essersi alzati e lasciarlo “sfatto” per qualche ora in maniera che le lenzuola rimangano esposte all’aria. In questo modo si evita di racchiudere l’umidità tra lenzuola e coperte e non si crea un microclima adatto allo sviluppo di microorganismi.

 

  • Coricarsi a letto preferibilmente dopo aver fatto la doccia o almeno essersi lavati bene le mani e piedi. Questo eviterà che il sudore, i residui della pelle e sporco si accumulino tra le lenzuola favorendo la proliferazione dei batteri.

 

 

Grazie a questi consigli sarete in grado di mantenere la biancheria sui vostri materassi a molle perfettamente pulita e priva di germi, acari, polvere e sporco.


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy