News

Acquistiamo un materasso di alta qualità in pura lana, con lato invernale ed estivo, anti acaro, ipoallergenico, che si adatta perfettamente al nostro corpo. Vi abbiniamo poi una rete a doghe fatta su misura per il nostro materasso, spendendo per il tutto una cifra considerevole. Finalmente tutto è ben posizionato nella nostra stanza da letto e, muniti di un comodo pigiama pulito, ci prepariamo ad abbandonarci ad un sonno profondo e rigenerante. Ma… alla mattina ci sentiamo più stanchi di prima e proviamo un dolore al collo che ci perseguita per tutta la giornata!


MA COM’È POSSIBILE?!


Semplice! Non abbiamo prestato attenzione ad un elemento fondamentale, il guanciale!

Il cuscino da notte è un accessorio fondamentale per il riposo notturno. Ha il compito di sostenere la testa e di rilassare la cervicale, oltre che essere a diretto contatto con la nostra pelle e le vie respiratorie.

Utilizzare un vecchio guanciale può vanificare tutti i vantaggi derivati da un materasso di qualità, per questo è fondamentale averne cura!

 
Come verifico se il mio cuscino è ancora utilizzabile?


Se si tratta di un cuscino di piuma, ti basterà appoggiarlo sopra un piano e piegalo a metà facendo uscire tutta l’aria. Lascia andare le mani permettendo cosi al cuscino di ritornare alla sua forma originale. Se il cuscino non è da cambiare, allora ritornerà gonfio come in origine. Se questo non accade, allora il cuscino avrà perso le sue capacità di sostegno e sarà ora di cambiarlo.
Se invece si tratta di un cuscino sintetico in memory, microfibra o lattice, ti basterà sempre appoggiare il cuscino su di un piano, piegarlo a metà e appoggiarci sopra qualcosa come ad esempio un libro o qualcosa di peso simile. Se il cuscino, con al di sopra il peso del libro, torna alla sua forma originaria, allora avrà ancora ottime capacità di sostegno! In caso contrario sarà arrivato il momento di sostituirlo. 

Ma come per i materassi, anche per i guanciali è molto importante prestare attenzione all’igiene. Il cuscino è la parte che più si sporca rispetto a tutto il resto del letto! Qui infatti proliferano acari della polvere, funghi e batteri, che traggono nutrimento da residui di pelle, sudore, capelli e normali secrezioni e umori del nostro organismo.
Per questo, è bene lavare periodicamente il guanciale e cambiarlo ogni 2 massimo 4 anni, in base alla qualità stessa del prodotto.

Da Materassi Marchetti disponiamo di tutte le migliori tipologie di guanciali, fra le quali troverai sicuramente quello che fa al caso tuo! Compila il form per ricevere maggiori informazioni. 


 


Contattaci per informazioni

Compila il modulo senza impegno per richiedere informazioni su prezzi e disponibilità dei nostri prodotti.

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *
Privacy policy